Cooperazione giapponese a sostegno delle start-up africane

di Redazione InfoAfrica
start-up
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

L’Agenzia giapponese per la cooperazione internazionale (JICA) ha lanciato un concorso rivolto a start-up innovative con sede in 19 Paesi africani.

Denominato ‘Next Innovation with Japan’ (NINJA), il concorso è rivolto in particolare a iniziative che hanno intendono sviluppare idee innovative per contribuire alla lotta contro la pandemia di covid-19, ma è aperto anche a progetti nei settori della salute, della gestione delle catastrofi, dei servizi alle imprese, dell’istruzione a distanza, dell’alimentazione e dell’agricoltura, della finanza, della logistica e della mobilità urbana.

Per candidarsi, le start-up devono avere un progetto praticabile e una sede in uno dei Paesi africani ammissibili, vale a dire: Sudafrica, Angola, Burkina Faso, Botswana, Camerun, Costa d’Avorio, Egitto, Etiopia, Ghana, Kenya, Madagascar, Mauritius, Nigeria, Uganda, Rwanda, Senegal, Tanzania, Tunisia e Zambia.

I vincitori di ciascun paese avranno l’opportunità di firmare un contratto di lavoro con JICA e potranno beneficiare di un finanziamento fino a 30.000 dollari. Il termine per la presentazione delle domande è il 29 luglio 2020. Maggiori informazioni sono disponibili qui.

[Redazione InfoAfrica]

Altre letture correlate:

X