Assalto a un villaggio dogon, almeno 95 morti

di Enrico Casale
nigeria-fulani

Almeno 95 persone sono state uccise in un attacco a a Sobane-Kou, vicino alla città di Sanga, un villaggio dogon in Mali. Un rappresentante della comunità locale ha però affermato che sono in corso ricerche per trovare altri corpi. I responsabili sono probabilmente i pastori fulani. Da anni, i dogon si scontrano con i fulani. I rispettivi «gruppi di autodifesa» compiono azioni sanguinose nei villaggi degli avversari.

L’attacco di oggi è probabilmente una ritorsione per l’assalto compiuto il 23 marzo a un villaggio fulani. Allora , 160 abitanti fulani vennero uccisi probabilmente da membri di gruppi di cacciatori Dogon di Ogossagou, un villaggio vicino al confine di Burkinabe.

Oltre alla violenza etnica, dal 2012 la regione ha subito anche attacchi da parte di gruppi jihadisti e proprio i fulani, gruppo etnico prevalentemente musulmano, sono accusati di sostenere i miliziani jihadisti.

Altre letture correlate:

X