Agguato in RD Congo. Mario Giro racconta cosa è accaduto, cosa resta da capire.

di Marco Trovato
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Mario Giro, docente di geopolitica, già viceministro degli esteri, membro della comunità di S. Egidio, ricostruisce l’agguato che ha portato alla morte dell’ambasciatore italiano a Kinshasa, Luca Attanasio, del carabiniere Vittorio Iacovacci, e del loro autista congolese Mustapha Milambo. Mette in evidenza i punti oscuri, elementi da chiarire e dubbi sui tragici eventi. E ricorda l’amico Luca Attanasio, il giovane diplomatico, “grande professionista, con una sensibilità speciale, innamorato dell’Africa”. Intervista a cura di Marco Trovato, direttore della Rivista Africa

Condividi

Altre letture correlate: