UK, sì del Parlamento alle sanzioni contro la Nigeria

di Diego Fiore
Polizia Nigeria
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il parlamento britannico ha votato a favore della possibilità di imporre sanzioni ai funzionari nigeriani coinvolti nel presunto uso eccessivo della forza su manifestanti pacifici durante le manifestazioni contro la brutalità della polizia del mese scorso. Il voto, non vincolante, è stato il risultato di una petizione presentata al Parlamento del Regno Unito e firmata da più di 220mila persone. Le autorità nigeriane hanno continuato a negare che le forze di sicurezza abbiano aperto il fuoco su manifestanti pacifici.

I parlamentari britannici hanno affermato che le sanzioni contro la Nigeria potrebbero danneggiare la popolazione e, quindi, hanno chiesto un’indagine indipendente sugli abusi ed esortato il governo britannico a prendere di mira i funzionari nigeriani che sono implicati nell’omicidio di manifestanti pacifici durante le proteste del mese scorso. I parlamentari hanno ripetutamente menzionato il presunto uso della forza da parte dei militari sui manifestanti al casello di Lekki a Lagos. Hanno anche condannato il congelamento dei conti bancari degli organizzatori della protesta e sottolineato che il diritto alla protesta pacifica è una componente chiave della democrazia.

Condividi

Altre letture correlate: