Togo – Campagna elettorale violenta

di Enrico Casale
elezioni in togo

In Togo, almeno due persone sono state uccise durante una delle manifestazioni di attivisti dell’opposizione che si sono tenute sabato scorso in vista delle elezioni parlamentari del 20 dicembre. Le forze di sicurezza hanno sparato gas lacrimogeni e gli agenti si sono scontrati con i manifestanti che si erano radunati nella capitale, Lomé e in molte altre città in tutto il Paese, nonostante un divieto imposto dalle autorità. Il governo aveva messo in guardia contro «l’alto rischio di gravi perturbazioni dell’ordine pubblico».

In una dichiarazione rilasciata sabato sera, il governo ha riferito la morte di due attivisti e il ferimento di quattro membri della polizia. Ventotto manifestanti sarebbero stati arrestati. La principale coalizione di opposizione, che comprende 14 partiti, ha parlato anche di un terzo possibile decesso.  Jean-Pierre Fabre, leader dell’opposizione ha condannato  «la follia omicida del regime, a cui hanno preso parte i più alti ranghi dell’esercito».

Altre letture correlate:

X