Sudan, sventato un golpe

di Enrico Casale
sudan proteste
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Sventato un colpo di Stato contro il Consiglio militare al potere in Sudan: è quanto hanno riferito fonti sudanesi all’emittente Al Arabiya, riferendo dell’arresto di 68 ufficiali, messi sotto indagine per tentato golpe.

Il consiglio militare è al potere a Khartoum dopo il golpe dell’11 aprile che ha portato alla destituzione del presidente Omar al-Bashir. Un golpe arrivato dopo mesi di proteste di piazza da parte della popolazione, che ha portato avanti la mobilitazione per chiedere l’insediamento di un nuovo governo civile.

Il nuovo tentativo di golpe, se confermato, non farebbe che rallentare ulteriormente il confronto tra le parti e bloccherebbe di fatto la transizione. Una transizione già macchiata dalla durissima repressione della scorsa settimana. Centinaia di oppositori sono stati uccisi nell’assalto ai sit-in di protesta. Queste violentissime azioni hanno portato alla definitiva rottura dei colloqui tra il Consiglio di transizione e le forze della società civile, che stavano comunque già attraversando una fase di stallo.  Il futuro del Sudan si prospetta molto difficile e caratterizzato da forte instabilità.

 

Altre letture correlate:

X