Rd Congo – Bemba: «Queste elezioni saranno una parodia»

di Enrico Casale
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

L’ex signore della guerra della Rd Congo, Jean-Pierre Bemba, ha rinunciato alla campagna elettorale dopo che la sua candidatura è stata esclusa dalla Corte suprema. Secondo Bemba le elezioni sono diventate una parodia.

Bemba era tornato in patria il mese scorso dopo l’assoluzione dall’accusa di violazione dei diritti umani e crimini di guerra da parte della Corte penale internazionale. Rientro che invece è stato impedito a un altro possibile sfidante Moise Kabumbi che non ha potuto registrare la sua candidatura e non potrà quindi presentarsi contro Kabila.

Lunedì, la Corte suprema ha stabilito che Bemba non era ammissibile a causa di un’altra condanna (ma solo in primo grado) emessa dalla Corte penale internazionale (Cpi). Bemba, uno dei sei aspiranti alla presidenza, ha accusato il presidente Joseph Kabila di cercare di garantire la rielezione al suo successore designato.

 

Condividi

Altre letture correlate: