Pulo NDJ – Desert to Douala

di Matteo Merletto
Pulo NDJ

Nickodemus, boss dell’etichetta newyorchese Wonderwheel, era finito a N’Djamena con DJ Buosis, fondatore di Hape Collective, e là ha conosciuto quattro talentuosi musicisti: Samy aka Gari Boy, il primo artista ad unirsi a Hape Collective in Ciad, Stingo, l’anima highlife e afrobeat di Pulo NDJ, Idriss (virtuoso della garaya, strumento tradizionale a corde), e Wahlid (xilofono, basso e synth). Ne è nato un album con 11 tracce, un connubio sonico e culturale che unisce tradizione e modernità.

(Claudio Agostoni)

Altre letture correlate:

X