Primi passi verso il mercato unico africano

di Enrico Casale

L’Africa ha compiuto un passo avanti verso la creazione di un mercato unico continentale. Con la firma del Gambia al trattato di libero scambio dell’Africa continentale (AfCFTA) sono state raggiunte le 22 adesioni necessarie per far entrare in vigore l’intesa che dà vita a un blocco commerciale unico, il più grande del mondo, con una dimensione stimata di 1,7 miliardi di persone.

L’accordo, che è stato siglato a Kigali (Ruanda) nel marzo 2018, prevede che i Paesi africani possano scambiare liberamente le merci accettando di ridurre le tariffe doganali. L’Unione africana spera che il mercato unico aumenti gli scambi e la libera circolazione delle persone in tutto il continente. Ciò a sua volta stimolerà la crescita economica che, secondo le stime dell’Unione Africana, potrà raggiungere i 7 trilioni di dollari entro il 2030, con forti ricadute occupazionali.

 

Altre letture correlate:

X