Nigeria – Autorità chiudono centinaia di farmacie illegali

di Marco Simoncelli

Nello Stato di Benue, nel centro della Nigeria, 387 farmacie sono state chiuse dall’ordine dei farmacisti. La non conformità alle normative in vigore nel Paese sui medicinali contraffatti sarebbe la causa della cessazione forzata delle attività farmaceutiche secondo quanto riportato da africanews.

Le autorità hanno dichiarato che le chiusure sono il risultato di una missione di ispezione effettuata allo scopo di risanare il settore. Durante una conferenza stampa nella vicina città di Makurdi, la responsabile del Consiglio dei famrcisti nigeriano, Anthonia Aruya, ha dichiarato che delle 556 attività farmaceutiche controllate 387 sono state chiuse.

Alla base delle irregolarità e dei controlli ci sarebbero le nuove misure adottate per abolire il commercio di medicinali contraffatti, dei prodotti che in Africa sono in continuo aumento e rappresentano una vera piaga. Recenti studi dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) indicano che il 42% dei prodotti farmaceutici “manipolati”, provengono dall’Africa a sud del Sahara.

“La nostra iniziativa mirava a ottimizzare la catena della distribuzione di medicinali al fine di promuovere la fornitura di medicinali sicuri, efficaci e di qualità, distribuiti in locali registrati e attualmente autorizzati.” ha spiegato Anthonia Aruya.

Decine di migliaia di persone continuano a morire ogni anno nel continente africano a causa dei medicinali finti o contraffatti, come hanno rivelato diversi studi. Circa la metà dei medicinali falsi o di bassa qualità segnalati dall’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) tra il 2013 e il 2017 sono stati trovati nell’Africa subsahariana. Un dato confermato anche dall’Interpol e l’Institute for Security Studies.

Nella regione subsahariana i medicinali anti-malarici scadenti o falsi causano la morte di un numero di persone che varia tra i 64 mila e i 158 mila ogni anno, rivelano gli studiosi. Secondo le stime dell’Oms, il mercato mondiale di medicinali contraffatti ha un valore di 200 miliardi di dollari USD all’anno rendendolo il settore più lucrativo al mondo di merci contraffatte. Una diffusione che sta avendo un effetto devastante, in quanto i medicinali non solo non hanno alcun effetto ma risultano spesso tossici.

Questo mercato illegale è particolarmente diffuso nel continente perché la maggior parte della popolazione non ha i mezzi per acquistare i veri medicinali ed è molto attratta dalle medicine a basso costo che si possono trovare fra i banconi dei mercati cittadini.

Altre letture correlate:

X