Mozambico, attacco jihadista vicino a giacimento Total

di Enrico Casale
mozambico al shabab
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Più di 180 persone, inclusi lavoratori espatriati, sono rimaste intrappolate in un hotel a Palma, una città del Mozambico settentrionale sotto l’attacco dei ribelli jihadisti da tre giorni. I miliziani hanno lanciato l’attacco alla città costiera mercoledì pomeriggio, costringendo i residenti terrorizzati a fuggire nella foresta circostante e i lavoratori del vicino giacimento di gas di Afungi a cercare rifugio nell’hotel Amarula. Il governo ha detto che i soldati stanno lanciando un’offensiva per respingere i miliziani jihadisti dalla città.

La società di sicurezza privata Dyck Advisory Group, secondo quanto riportano i media sudafricani, ha cercato di tenere a bada gli insorti con il fuoco dei suoi tre elicotteri da combattimento leggeri fino a venerdì pomeriggio. Ma poi gli elicotteri hanno dovuto ritirarsi perché avevano finito il carburante e poi è calata la notte, hanno detto le fonti. Ciò ha lasciato gli espatriati nell’hotel senza protezione. Quando hanno visto che gli insorti sembravano aver spostato la loro attenzione su una località vicina, hanno deciso di condurre un tentativo di fuga, hanno detto alcune fonti ai media sudafricani, ma il tentativo è andato a vuoto

Non è chiaro se l’attacco a Palma sia una risposta al ritorno della società energetica francese Total, che sta avviando i lavori di sfruttamento delle vaste riserve di gas naturale offshore di Rovuma al largo di Cabo Delgado. Total sta costruendo il suo impianto di trattamento del gas ad Afungi, a soli 15 km da Palma. Total si era ritirata dall’area a dicembre a causa degli attacchi dei ribelli vicino alle sue strutture. Mercoledì di questa settimana, aveva annunciato che di voler riprendere «progressivamente le attività di costruzione nel sito di Afungi, a seguito dell’implementazione di ulteriori misure di sicurezza del sito». Dopo poche ore gli insorti hanno lanciato un attacco su vasta scala a Palma, anche se sembra che non abbiano attaccato Afungi. 

Da quattro anni, militanti affiliati al gruppo dello Stato Islamico colpiscono la provincia di Cabo Delgado. I loro attacchi cruent hanno causato almeno 2.600 morti e 700.000 sfollati.

Condividi

Altre letture correlate: