Marocco – Firmati gli accordi per il gasdotto trans-africano

di Enrico Casale
gasdotto
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il re marocchino, Mohammed VI, ha presieduto ieri al Palazzo reale di Rabat la cerimonia della firma degli accordi sul progetto del gasdotto trans-africano, la mega-conduttura costiera per portare in Europa il gas nigeriano. […] Il progetto del gasdotto tra Nigeria e Marocco, il cui obiettivo è portare il gas nigeriano fino in Europa attraverso le coste dell’Africa occidentale, è stato presentato lo scorso dicembre. Gli analisti marocchini sono concordi sul fatto che si tratta del più grande progetto mai avviato dal Marocco. Si parla di 25 miliardi di dollari di investimenti, circa 4 mila chilometri di lunghezza, 15 paesi interessati, decine di migliaia di posti di lavoro creati, nuove opportunità economiche, sviluppo sostenibile e una serie di obiettivi sociali connessi. L’idea è quella di collegare la Nigeria, 22mo produttore di gas al mondo, quinto per esportazioni e primo in Africa, all’Europa, garantendo al tempo stesso sviluppo e opportunità in tutti gli altri paesi interessati. Al momento la Nigeria esporta principalmente gas naturale liquefatto via mare. Il gas naturale viene esportato in piccole quantità attraverso un gasdotto che collega la Nigeria con Benin, Togo e Ghana.
(17/05/2017 Fonte: Agenzia Nova)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X