La Formula Uno torna in Africa?

di Enrico Casale
ferrari f1 2019
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Marocco, Sudafrica, Ruanda e Nigeria hanno manifestato il loro interesse a ospitare una gara di Formula 1. Lo ha affermato Sean Bratches, amministratore delegato commerciale del Circus. Bratches ha detto che l’organizzazione sta prendendo in considerazione un ritorno nel continente africano. Le prime due gare africane si potrebbero tenere nella città marocchina di Marrakesh e nel circuito sudafricano di Kyalami. In passato, Marocco e Sudafrica hanno già ospitato gran premi del campionato del mondo: Casablanca nel 1958 e il Sudafrica a East London negli anni Sessanta, e a Kyalami 20 volte tra il 1967 e il 1993.

«Abbiamo avuto incontri molto produttivi in Sudafrica e in misura minore in Marocco. È molto importante per noi il ritorno in Africa, l’unico continente in cui non siamo ancora presenti», ha dichiarato Bratches .

Bratches ha aggiunto che c’è un «alto interesse» dal Marocco ad ospitare una corsa nel circuito di Marrakesh. La gara, secondo Rabat, potrebbe diventare un motore economico per la crescita e il turismo. La Formula E (gare di auto elettriche) organizza già una gara su strada nel Paese.

Yath Gangakumaran, direttore della strategia e dello sviluppo commerciale di Formula Uno, ha detto ai giornalisti che anche Ruanda e Nigeria sono desiderosi di essere coinvolti nel Circus. «Penso che il Ruanda in particolare abbia visto i benefici dell’accordo di sponsorizzazione dell’Arsenal  che ha un logo “Visit Rwanda” sulle maniche della maglia dei giocatori a partire dall’anno scorso – ha affermato –. C’è molto interesse non solo per le gare ma per tutte le manifestazioni sportive nel continente».

Altre letture correlate:

X