Kenya – Kibera (in parte) rasa al suolo

di Enrico Casale
kibera
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Le abitazioni di 30mila persone sono state demolite nella baraccopoli di Kibera in Kenya per far posto una strada a scorrimento veloce. Ai residenti è stato dato un preavviso di due settimane per andarsene. Nel giorno prestabilito, i bulldozer si sono recati all’alba in zona mentre le persone guardavano impotenti la distruzione delle loro baracche. Amnesty International ha condannato gli sfratti, ma i funzionari keniani hanno risposto che le persone che vivono nella zona erano lì illegalmente. I residenti hanno combattuto contro la costruzione della strada. Hanno fatto causa alla municipalità, ma i giudici hanno dato loro torto.

 

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X