Ituri, il presidente annuncia operazioni militari

di Enrico Casale
Ituri
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Félix Tshisekedi ha annuncato operazioni militari «su larga scala» nell’Ituri (Nord-est del Paese) dopo i massacri di civili avvenuti le scorse settimane. Il presidente della Rd Congo ha aggiunto che ha varato anche «un piano di eradicazione» dei gruppi armati stranieri.

«Ho appena ordinato alle nostre forze armate di condurre operazioni su larga scala nei territori di Djugu e Mahagi», ha detto il presidente nel suo primo messaggio in occasione della Festa dell’Indipendenza, che celebra l’emancipazione del Paese dal Belgio raggiunta il 30 giugno 1960.

Dozzine di civili sono stati massacrati in questi due territori. Secondo le autorità locali, la responsabilità sarebbe di una milizia che sostiene di aver fatto dell’Ituri la propria base.

«Queste operazioni si estenderanno a Minembwe nel Sud Kivu per mettere fine alle avventure di tutti i fuorilegge», ha aggiunto il presidente, che ha anche annunciato un «piano per l’estirpazione totale» di gruppi armati stranieri insieme alla Monusco (Missione delle Nazioni Unite in Congo) sui  confini di Uganda e Ruanda.

Ha elogiato il buon clima politico che si è instaurato sopo il suo insediamento: «Gli esiliati sono tornati, gli incontri e le manifestazioni si svolgono senza ostacoli». Anche se, a suo parere, «politici malvagi» continuano a minacciare la stabilità del Paese.

Condividi

Altre letture correlate: