Islam – Musulmani, tempo di Ramadan

di Enrico Casale
musulmani in preghiera
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

I musulmani di tutto il mondo si stanno preparando per l’inizio del periodo santo del Ramadan. Il Ramadan è il nono mese del calendario islamico noto come il calendario Hijri. È un periodo in cui i fedeli intraprendono un digiuno all’alba e al tramonto, che comporta principalmente l’astinenza dal cibo, dalle bevande, dall’intimità coniugale e da qualsiasi proibizione come indicato da Allah (Dio).

La data di inizio è prevista tra oggi, mercoledì 16 maggio, e domani, giovedì 17 maggio. La ragione è che a differenza del calendario gregoriano in cui i giorni di un mese sono fissati, il calendario Hijri dipende dall’avvistamento della luna. Il mese prima del Ramadan si chiama Sha’baan. Ogni mese islamico ha ventinove o massimo trenta giorni. Dove la luna nuova (quella del Ramadan) è avvistata il 29 di Sha’baan (15 maggio), i musulmani dovrebbero iniziare il digiuno il giorno dopo.

Coloro che non lo vedono completano il trentesimo giorno di Sha’baan e avviano automaticamente il Ramadan il giorno successivo – in questo caso giovedì 17 maggio 2018.

Ad esempio, in Nigeria, il capo dei musulmani, il Sultano di Sokoto Sheikh Sa’ad Abubakar, ha incaricato i fedeli di cercare la luna nuova. Rapporti in Ghana indicano che il responsabile nazionale degli Imam, lo sceicco Usman Nuhu Sharubutu, ha chiesto ai fedeli di iniziare il digiuno mercoledì.

Condividi

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.