Guinea – Continua il dibattito sul burqa

di Matteo Merletto
velo islamico
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Una donna in burqa è stato arrestato dalla polizia della Guinea per l’interrogatorio, un caso che avvia il dibattito su questo indumento in Guinea. È stata arrestata lunedì nei pressi della Presidenza della Repubblica, da agenti della guardia presidenziale, che hanno ritirato il suo burqa. La donna è stata arrestata mentre si stava dirigendo al palazzo presidenziale, con un cartello in mano. Questa la scritta sul cartello: “In Guinea degli innocenti sono in pericolo, ho un messaggio per la Guinea”. La donna è stata consegnata alla Direzione della polizia (DPJ) ai fini di un’indagine.

Questo incidente avviene in un contesto in cui parte della popolazione guineana è diffidente verso gli islamici a causa delle minacce subite dal Paese nel mese di aprile, dopo l’arresto di presunti jihadisti mauritani a Boké, nel nord-ovest del Guinea. Dopo il loro arresto, il presidente Alpha Conde aveva annunciato che avrebbe vietato l’uso del burqa nel suo Paese.
(23/08/2016 – Fonte: BBC Afrique)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X