Ghana: fare inchieste giornalistiche

di Valentina Milani
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Foto di Simone Sapia

Da vent’anni un giornalista ghanese conduce inchieste portando alla luce decine e decine di casi di corruzione e di violazione dei diritti umani. In Ghana è diventato un idolo popolare. Anche se nessuno ha mai visto la sua faccia.

Nella foto Anas fotografato tra i ruderi del Forte Ussher, costruito dagli olandesi nel 1649 e utilizzato per imprigionare gli schiavi destinati alla tratta.

Per leggere questa sorprendente storia abbonati ad Africa: www.africarivista.it/abbonati/

Altre letture correlate:

X