François Bozizé vuole tornare in Centrafrica

di Marco Simoncelli

Ieri a Bangui, il segretario generale del partito di François Bozizé, Kwa Na Kwa (KNK), ha annunciato che l’ex presidente centrafricano rientrerà a Bangui nelle prossime settimane. Un annuncio fatto quando mancano solo sei mesi di tempo al’ex-Capo di Stato per tornare nel paese se desidera candidarsi alla presidenza prevista per il 27 dicembre 2020.

“François Bozizé tornerà sicuramente nelle prossime settimane”, ha dichiarato il segretario generale ad interim del KNK, Christian Guenebem. “Il candidato KNK per le prossime elezioni presidenziali sarà François Bozizé”, ha poi concluso.

Ma il ritorno dell’ex presidente non sarà facile. Dopo essere stato privato del passaporto centroafricano come sanzione delle Nazioni Unite, François Bozizé non sarebbe attualmente in grado di tornare nel territoriodella Repubblica Centrafricana. Christian Guenebem ha però assicurato che sta mettendo in pratica tutte le vie legali e politiche per consentirne il ritorno.

Una clausola dell’accordo di pace firmato il 6 febbraio prevede uno status speciale per gli ex presidenti. L’accordo sollecita la creazione di una legge su questo argomento, ma nulla per il momento è filtrato sulle possibili disposizioni di questo statuto.

Per il portavoce del governo, il ministro Ange-Maxime Kazagui, si tratta di un annuncio ad effetto. Questo è un problema che non sarebbe stato menzionato negli ultimi consigli dei ministri, dice ad Rfi.

Altre letture correlate:

X