Debellata poliomielite in Africa

di Luciana De Michele
Vaccino poliomielite
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

È un successo storico per l’Africa. L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha dichiarato il continente libero dalla polio, dopo 4 anni senza nuovi casi. I più recenti si erano registrati in Nigeria, che insieme al Camerun sono stati gli ultimi Paesi ad essere dichiarati “polio-free”.

La malattia virale e infettiva, che colpisce il sistema nervoso e provoca paralisi e deformazione, ha colpito centinaia di bambini nel mondo. Nel 1988 si contavano globalmente 350.000 casi, di cui 75.000 in Africa, in tutti i Paesi. La sconfitta del virus nel mondo è avvenuta attraverso la somministrazione del vaccino orale, sviluppato nel 1961 da Albert Satin (il vaccino in sè era stato già stato scoperto dal dottor Jonas Salk nel 1952), e nel 1996 Nelson Mandela aveva lanciato la campagna “Kick Polio Out of Africa” mobilitando numerosi operatori sanitari affinchè si recassero nei villaggi a somministrare vaccini.

La polio, chiamata anche paralisi infantile, ha tre ceppi diversi, e nel continente africano sopravviveva il terzo ceppo. Oggi, focolai di polio «selvaggio» restano attivi in Pakistan e in Afghanistan, dove lo scorso anno si sono registrati 147 e 29 casi.

Secondo la Bbc resterbbero comunque dei casi in Angola, Nigeria, Repubblica Democratica del Congo e Repubblica Centrafricana di una forma rara del virus, mutata dal vaccino orale e che si diffonde in comunità “sotto-immunizzate”. Ma i progressi sono stati indubbiamente enormi.

Condividi

Altre letture correlate: