17/06/13 – Madagascar: Rajoelina “espelle” 23 parlamentari, sale tensione politica

di Mario

Un gruppo di 23 parlamentari è stato licenziato nei giorni scorsi tramite decreto presidenziale. Questi esponenti del Consiglio superiore della Transizione – l’organo legislativo del paese – avevano preso le distanze dal presidente della transizione Andry Rajoelina e dal suo partito, il Tgv, in vista delle elezioni presidenziali, inizialmente previste per il 24 luglio e rimandate.Madagascar Unrest

Secondo il presidente del Consiglio superiore della transizione, Rasolosoa Dolin, la revoca non è stata decisa dall’istituzione ma dallo stesso partito di appartenenza dei legislatori, per mancato rispetto della disciplina interna al partito.

Quest’ultimo episodio non fa altro che accrescere le tensioni già alle stelle in vista del voto. I 23 parlamentari licenziati hanno annunciato che non intendono lasciare l’emiciclo e hanno costituito un’“unità di crisi”. – Atlasweb

 

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X