Tunisia – Ghannouchi: «Ennahda partito democratico e civile»

di Enrico Casale
ghannouchi

Si è aperto ieri pomeriggio allo Stade Olympique de Rades, a Tunisi, l’atteso congresso di Ennahda, il partito islamista moderato tunisino. Giovedì il leader della formazione politica, Rachid Ghannouchi, aveva annunciato una clamorosa svolta dalle colonne del quotidiano francese «Le Monde»: dopo la «rivoluzione dei gelsomini» nel 2011 e l’adozione nel 2014 della nuova Costituzione, ha detto Ghannouchi, in Tunisia «non c’è più alcuna giustificazione» per un movimento che si richiami a un «Islam politico». Per questo motivo il leader di Ennahda – che è il partito più forte all’Assemblea nazionale tunisina dopo la scissione interna di Nidaa Tounes, il movimento del fronte laico nazionale – ha spiegato come a partire dal prossimo congresso la sua formazione politica si
definirà come un movimento «democratico e civile» i cui «valori di rifermento» saranno la «civilizzazione islamica e quella moderna».

Ghannouchi ha anche preconizzato una totale separazione della sfera politica pubblica da quella religiosa, il bando di qualsiasi attività partitica nelle moschee e il divieto per gli imam di aderire a uno specifico movimento politico. Nell’intervista il leader di Ennhada ha ammesso che si tratta di un taglio netto con il proprio passato ideologico, ma ha spiegato che la svolta è dovuta a due fattori: da un lato, il successo del processo democratico in Tunisia, dall’altro la necessità di distanziarsi il più possibile dall’estremismo violento di gruppi jihadisti come al Qaeda e lo Stato islamico che hanno stravolto il concetto stesso di islam politico.

Oggi, ha affermato con orgoglio Ghannouchi, in Tunisia è arrivato il momento della «democrazia musulmana». Al congresso saranno presenti, fra gli altri, i presidenti delle commissioni Affari esteri di Camera e Senato, rispettivamente Fabrizio Cicchitto e Pier Ferdinando Casini, la deputata del Partito democratico (Pd) Marietta Tidei, accompagnati dall’ambasciatore Raimondo De Cardona.
(21/05/2016 Fonte: Agi)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X