Somaliland, ordinata deportazione di star del web

di Diego Fiore
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Un tribunale dell’autoproclamata repubblica del Somaliland ha ordinato la deportazione in Somalia di una famosa star dei social media dopo che è stato diffuso un video in cui beveva tè decorato con l’immagine della bandiera somala. Bilal Bulshawi, conosciuto nel suo Paese come “il presidente di TikTok”, è detenuto da quasi due mesi. Il Somaliland, che si è separato unilateralmente dalla Somalia quasi 30 anni fa, ha punito anche altre persone per aver esposto la bandiera somala. Nel 2015, i membri di una band popolare sono stati arrestati al ritorno in Somaliland dopo aver sventolato la bandiera somala in un concerto a Mogadiscio.

Condividi

Altre letture correlate:

X