RD Congo | «Una nuova epidemia di ebola»

di Diego Fiore
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

«Una nuova epidemia» di febbre emorragica di ebola è scoppiata nel nord-ovest della Repubblica Democratica del Congo: lo ha detto il ministro della Salute Eteni Longondo. «Quattro persone sono già morte», ha rivelato durante una conferenza stampa. Le quattro morti sono state registrate in un distretto di Mbandaka, la capitale della provincia dell’Equateur, a circa 600 km in linea d’aria a nord della capitale Kinshasa. Le due città sono collegate dal fiume Congo (circa una settimana di navigazione).

«Il National Biomedical Research Institute (INRB) mi ha appena confermato che i campioni di Mbandaka sono risultati positivi all’ebola», ha aggiunto il ministro. «Spediremo loro il vaccino e anche le medicine molto rapidamente», ha continuato, programmando di andare sul sito alla fine della settimana. La provincia di Equateur è stata colpita da una precedente epidemia di ebola tra maggio e luglio 2018 (54 casi, 33 morti e 21 sopravvissuti).  «È una provincia che ha già sperimentato la malattia e sanno già cosa fare. Hanno iniziato la risposta a livello locale da ieri», ha detto il ministro.

Un’altra epidemia di ebola è ancora in corso dall’altra parte del Paese, nella provincia Orientale, e ha ucciso 2280 persone dall’agosto 2018. La fine di questa epidemia deve essere proclamata il 25 giugno, alla fine del conto alla rovescia di 42 giorni senza nuovi casi. Questa è l’undicesima epidemia di febbre di ebola dichiarata sul suolo congolese dalla scoperta del virus in questo Paese. La RDC è anche colpita dall’epidemia globale di coronavirus (3195, di cui 2896 a Kinshasa e 72 decessi), secondo gli ultimi dati ufficiali pubblicati lunedì.

Condividi

Altre letture correlate:

X