Nuova specie di stegosauro rinvenuta in Marocco

di Marco Simoncelli
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Una nuova specie di uno dei più riconoscibili dinosauri ed è anche il più antico del suo genere mai scoperto, secondo quanto annunciato dagli scienziati britannici studiato i fossili scoperti in Marocco.

I resti di uno stegosauro, la specie di dinosauro corazzato immediatamente riconoscibile dalle ossa simili a placche che sporgono dalla sua spina dorsale e dalle lunghe spine ossee sull’estremità della coda, sono stati studiati da un team del Natural History Museum e appartengono a una nuova tipologia che ha camminato sulla terra circa 168 milioni di anni fa secondo le stime.

Nonostante il campione includesse solo poche vertebre e un osso della parte superiore della zampa dell’animale, gli scienziati hanno concluso che si trattava di una nuova specie e che risalirebbe al periodo Giurassico medio – molto prima degli stegosauri più noti.

Il team, guidato dalla dott.ssa Susannah Maidment, lo ha chiamato Adratiklit boulahfa, che significa “lucertola di montagna” in lingua berbera. Boulahfa è un riferimento all’area nelle montagne del Medio Atlante del Marocco dove è stato trovato il campione fossile, ricorda il the Guardian.

“La scoperta di Adratiklit boulahfa è particolarmente emozionante in quanto l’abbiamo datata nel Giurassico medio”, ha affermato Maidment. “Gli stegosauri più noti risalgono a molto più tardi nel periodo Giurassico, rendendo questo il più antico stegosauro e contribuendo ad accrescere la nostra comprensione dell’evoluzione di questo gruppo di dinosauri”.

L’esemplare è il primo stegosauro, un dinosauro Thyreophora, rinvenuto nel Nord Africa. I dinosauri Thyreophora si trovano in gran parte del globo e sono stati attribuiti principalmente alle formazioni rocciose laurasiane, ha spiegato il team.

Altre letture correlate:

X