Il babbuino e il leone che hanno fatto il giro del web

di Valentina Milani
babbuino e leone sudafrica
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

L’immagine che ha fatto il giro del web, del babbuino con in braccio il cucciolo di leone, ha ricordato a tanti la scena in cui Rafiki battezza Simba, nel celebre cartone “Il Re Leone”. Il finale, però, è stato tragico.

Contesto di questa surreale scena è il Kruger National Park, in Sudafrica, dove una guida che vi lavora da venti anni, Kurt Schultz, un paio di settimane fa è riuscita a immortalare in un video il momento in cui un babbuino maschio agguanta un cucciolo di leone e se lo porta su un albero. Una volta posizionato sul ramo inizia a spulciarlo come se fosse un suo simile, per poi stringerlo come un pupazzo.

Nelle sue dichiarazioni alla stampa Schultz ha manifestato il proprio stupore affermando: «È normale che un gruppo di babbuini uccida giovani leopardi e cuccioli di leone, ma dopo venti anni come guida è la prima volta che vedo un babbuino nutrire e prendersi cura di un giovane predatore».

Una scena quasi commovente che, però, non è finita bene. Pare infatti che il cucciolo sia morto poco dopo, in quanto non sarebbe riuscito a sopravvivere alla lontananza della mamma. Schultz, guida e proprietario della compagnia di safari Kurt Safari, ha osservato che «il cucciolo sembrava esausto e, anche se illeso, ad occhio nudo, ci potrebbero essere stati danni interni».

Chissà qual era l’intenzione del primate. Non essendo aggressivo ma al contrario amorevole, è bello pensare che lo abbia preso con sé mosso da un sentimento di protezione e paternità, ignaro di quali potessero essere le conseguenze.

  • L’immagine è tratta da un frammento del video

(Valentina Giulia Milani)

Altre letture correlate:

X