Ebola in R.D. Congo – Arriva un nuovo vaccino sperimentale

di Marco Simoncelli
ebola

Le autorità sanitarie della Repubblica democratica del Congo hanno iniziato ad utilizzare il vaccino sperimentale “mAb114” contro il virus ebola sui pazienti del nuovo focolaio scoppiato il 1° agosto a Mangina, un villaggio non lontano da Beni nella provincia del Nord Kivu.

È la prima volta che questo tipo di vaccino viene utilizzato durante un focolaio attivo, ha spiegato ieri il ministro della sanità congolese, Oly Ilunga Kalenga.

Secondo gli ultimi dati ufficiali a disposizione sono stati registrati 5 novi casi negli ultimi giorni facendo salire il conteggio totale a 57 contagi (30 confermati e 27 da considerare probabili), mentre le vittime accertate della nuova epidemia sarebbero ormai 41.

Il vaccino mAb114 è stato sviluppato negli Stati Uniti dal National Institutes of Health utilizzando gli anticorpi dei sopravvissuti al focolaio esploso sempre in R.D. Congo nel 1995 a Kikwit. Quando è stato sperimentato su dei primati ha avuto successo nel 100% dei casi.

Nonostante ciò il direttore dell’OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus, come riporta la BBC, si è detto comunque preoccupato per l’epidemia dopo la sua recente visita sul campo. Ghebreyesus ha affermato che questa epidemia sembra colpire maggiormente donne e bambini e sono già sette gli operatori sanitari che sono stati contaggiati.

Il nuovo focolaio del Nord Kivu potrebbe diffondersi rapidamente per decine di kilometri in una zona vicina a confini con altri paesi, il che mette a rischio la regione. Un altro problema è legato alla sicurezza, come ha denunciato anche l’Oms una settimana fa. Un agente patogeno tra i più letali è comparso infatti in un contesto di guerra.

La regione del Nord Kivu è altamente instabile per via di un centinaio di gruppi armati ribelli che operano nella zona attaccando villaggi e operando sequestri. Dal 2014 più di mille civili sono morti attorno a Beni e nella provincia ci sarebbero circa un milione di sfollati.

La R.D. Congo ha già conosciuto nove precedenti epidemie di Ebola sul suo territorio da quando è stato scoperto proprio qui nel 1979.

Altre letture correlate:

X