Ali, tassista Uber con un passato da torturatore

di Enrico Casale
Ali Yusuf Abdi

Un tribunale statunitense ha scoperto che un ex conducente di Uber (l’agenzia di trasporto privato) che vive in Virginia è stato un feroce torturatore durante la guerra civile della Somalia alla fine degli anni Ottanta. Il somalo Farhan Tani Warfaa ha testimoniato la scorsa settimana, in un’aula nei sobborghi di Washington Dc, che l’ex colonnello somalo Yusuf Abdi Ali negli anni Ottanta gli aveva sparato e lo aveva torturato.

Ali era un comandante dell’esercito nazionale e aperto sostenitore del dittatore Mohamed Siad Barre, spiegano i documenti del tribunale. Fino agli inizi di maggio, Ali ha lavorato per Uber, con l’alto punteggio di 4,89.

Martedì, una giuria presso un tribunale federale di Alessandria, in Virginia, ha scoperto che Ali era responsabile delle torture di Warfaa e ha condannato Ali a pagare un risarcimento di 500mila dollari.

Altre letture correlate:

X