“Aiutatemi a salvare gli elefanti in Zimbawe”: l’appello di Gianni Bauce

di Marco Trovato
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Gianni Bauce ha lasciato l’Italia per fare la guida naturalistica in Zimbabwe. Oggi è diventato Ambasciatore della Savé Valley Conservancy, una delle più ampie aree protette private dell’Africa: un’oasi di conservazione popolata tra gli altri da elefanti, leoni, leopardi, bufali, licaoni e ben 167 rinoceronti neri. Un modello di efficienza nella salvaguardia della fauna selvatica contro la minaccia dei bracconieri.

«Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per proseguire a difendere gli animali», spiega Gianni che lancia un appello: «In questo momento abbiamo necessità di spostare un interno branco di elefanti da una zona sovrappopolata a un’area dello Zimbabwe da ripopolare in cui i pachidermi possono vivere in tranquillità».

L’alternativa allo spostamento sarebbe l’abbattimento selettivo di decine di esemplari. Ma Gianni confida di poter portare a termine con successo la missione, anche grazie agli aiuti dall’Italia. Donazioni (via Payapal o carta di credito), anche piccole, possono fare la differenza: savevalleyconservancy.org

https://youtu.be/_9YnxcPy06o

Immagini e montaggio: Armando Maielli, Gianni Bauce, Billy Kabasa (Kumran Picture); intervista a cura di Lola Abraham

Condividi

Altre letture correlate: