Vaccini, Oms e Unicef lanciano l’allarme

di Diego Fiore
Vaccini
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Allarmante report dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dell’Unicef. Secondo le due agenzie delle Nazioni Unite, in Africa più di 7 milioni di bambini (14 in tutto il mondo) non sono vaccinati contro malattie come morbillo, meningite, poliomielite, difterite, tetano e pertosse. Ciad, Etiopia, Nigeria, Repubblica Centrafricana, Repubblica Democratica del Congo e Sud Sudan i Paesi africani che registrano ad oggi la situazione peggiore su questo fronte. Come immaginabile, sono le aree rurali e le baraccopoli delle grandi città le zone più penalizzate.

Ciò che più preoccupa è che l’emergenza coronavirus in corso non ha certo migliorato lo stato delle cose: proprio l’Oms, a marzo, aveva suggerito di sospendere temporaneamente le campagne di vaccinazione di massa in attesa della verifica dell’efficacia delle misure di contenimento della pandemia. Purtroppo però ad oggi sono pochissimi i Paesi ad aver ripreso le vaccinazioni (tra questi figurano Angola, Burkina Faso ed Etiopia).  Il risultato, dalle conseguenze potenzialmente devastanti, è che il numero di bambini non vaccinati potrebbe a breve raddoppiare.

 

Altre letture correlate:

X