Sfoglia la rivista online
TwitterRssFacebook
Menu

Ultimo numero

LA COPERTINA
COSTA D’AVORIO – VOGLIA DI CIOCCOLATO

Un tempo il cacao ivoriano veniva interamente esportato in Occidente per esservi lavorato. Oggi ad Abidjan sono sorte fabbriche e botteghe artigiane che trasformano il raccolto dei contadini in dolci gustosi… Apprezzatissimi dalla popolazione.

di Valentina G. Milani – foto di Marco Garofalo

SOMMARIO COMPLETO ABBONATI


Acquista questo numero



ATTUALITA’
3 – Editoriale – Goodbye Barack

di Marco Trovato

4 – Prima pagina
a cura di Raffaele Masto

6 – Panorama
a cura di Enrico Casale

8 – Kenya – Addio a Dadaab
Per venticinque anni il campo di Dadaab in Kenya ha ospitato circa un milione di disperati, in gran parte fuggiti dalla guerra in Somalia. Ma ora per gli esuli è giunto il momento del ritorno in patria.
di Daniele Bellocchio – foto di Marco Gualazzini

13 – Sahara Occidentale – Sabbie mobili
Il territorio del Sahara Occidentale è conteso da oltre quarant’anni tra Marocco e popolo saharawi. Il fallimento della diplomazia rischia
di riaccendere la violenza e rafforzare i movimenti jihadisti.
di Enrico Casale

14 – Gabon – I custodi del paradiso
Alle propaggini settentrionali del Gabon si estende il Parco Nazionale di Minkébé, un santuario naturale che è minacciato da cacciatori di frodo, tagliatori illegali, trafficanti d’oro e d’avorio. Ma c’è chi è impegnato a difenderlo.
di Michelle Timbu

20 – Zimbabwe – Il fumo fa bene allo Zimbabwe
Il governo di Harare richiama i farmers bianchi (cacciati in malo modo quindici anni fa) per contrastare la crisi economica e rilanciare la aziende agricole. Ora nelle piantagioni gli ex padroni lavorano assieme a braccianti e operaie.
di Virginia Ntozini – foto di Sven Torfinn/Panos/Luz

24 – Africa – Grandi opere, i cantieri cruciali
Dighe, porti, aeroporti, ferrovie, autostrade. Ma anche oleodotti e nuove città. Sono i megaprogetti – alcuni sulla carta, altri già in fase di esecuzione – che dovrebbero sostenere la crescita e la modernizzazione dell’Africa.
di Michele Vollaro

26 – Lo scatto – RDCongo – In guardia
di Marco Trovato – foto di Eduardo Soteras/Afp

SOCIETA’
28 – Nigeria – Makoko, lo slum liquido
Ai margini della capitale economica della Nigeria, migliaia di poveri vivono in palafitte di legno su una laguna. Hanno ideato un formidabile sistema per non affogare. Ma la loro città galleggiante è minacciata dalle autorità.
di Alberto Salza

34 – Sudafrica – Brividi a Soweto
Le torri di una ex centrale elettrica, simboli della celebre township sudafricana, sono diventate dei trampolini di lancio per il bungee jumping: tuffi mozzafiato da cento metri di altezza.
di Steven Hogan

36 – COPERTINA – Costa d’Avorio – Voglia di cioccolato
di Valentina G. Milani – foto di Marco Garofalo

42 – Etiopia – Addis Abeba Social Club
Cinquant’anni fa era conosciuta come la “swinging city d’Africa”, per via della sua atmosfera elettrizzante e dei concerti soul, jazz e funky che ogni sera riempivano i locali notturni. Oggi la magia di Addis Abeba è tornata a far sognare.
di Adriano Marzi

CULTURA
48 – Africa – Che fatica studiare
Nel mondo, 130 milioni di giovani in età scolare sono esclusi dallo studio. Gran parte di loro vive in Africa, dove si registra il tasso di abbandono scolastico più alto. Ma dove non mancano nazioni virtuose che vanno controcorrente.
di Matthew Taylor – foto di Filippo Romano/Luz

50 – Nigeria – Una forza prodigiosa
Spara raggi laser, vola a velocità supersoniche, combatte contro mostri e malvagi robot. A Lagos entusiasmano le imprese favolose di un eroe nigeriano. Più forte di Spiderman, Batman e Superman.
di Dorothy Madueke

52 – Mozambico – La magia del Teatro Avenida
Platea sempre piena, spettatori di ogni età e pièce di qualità. Nella capitale del Mozambico trionfa un leggendario teatro costruito in epoca coloniale, sopravvissuto alla guerra civile, e trasformato da un grande scrittore svedese.
di Raffaele Masto – foto di Marco Trovato

56 – Africa addio
Massacri di civili, stragi di elefanti, orde di selvaggi che seminano distruzione e morte con inaudita ferocia. Così nel 1966 due registi italiani decisero di raccontare l’Africa post-indipendenze. Con un film-shock che ancor oggi indigna e fa discutere.
di Simona Cella

58 – Africa – Maledetto cronometro
Prima delle indipendenze, l’Africa somigliava a un immenso circuito di rally. A bordo di improbabili auto da corsa, centinaia di piloti europei attraversavano deserti e foreste, raccontando con toni epici la scoperta di un continente pieno di insidie e di sorprese. Oggi un libro fa rivivere quelle epiche avventure.
di Pier Maria Mazzola

VIAGGI
60 – Zambia/Zimbabwe – Mondo sommerso
Sessant’anni fa iniziavano i lavori di costruzione della più imponente diga mai realizzata in Africa. Lo sbarramento sul fiume Zambesi inondò un vasto territorio popolato da uomini e animali. E creò un lago sorprendente.
di Silvana Olivo – foto di Bruno Zanzottera/Parallelozero

SPORT
64 – RD Congo – Il calcio rosa vede nero
Il movimento calcistico femminile nella Repubblica democratica del Congo versa in uno stato comatoso. «Colpa degli uomini corrotti e incompetenti che non sanno gestire lo sport più bello del mondo», accusano le giocatrici.
di Marco Trovato – foto di Federico Stoppa/Afp

RELIGIONE
68 – Etiopia – Pellegrini di Allah in Etiopia
Due volte l’anno, sull’altopiano etiopico si svolge, tra cerimonie etniche e preghiere islamiche, un grande pellegrinaggio nel villaggio dove visse Sheikh Hussein, leggendario predicatore che da secoli dispensa miracoli.
testo e foto di Boris Joseph

76 – Senegal, il prete che cita il Corano
A ottant’anni suonati, l’abbé Jacques Seck continua a seguire la vocazione di una vita: promuovere la conoscenza e la pace tra cristiani e musulmani.
di Davide Maggiore

IN VETRINA
78 – Eventi –
a cura di Valentina Giulia Milani

79- Arte – a cura di Stefania Ragusa

79 – Glamour – a cura di Stefania Ragusa

80 – Viaggi – a cura della redazione

81 – Web – a cura di Giusy Baioni

82 – Libri – a cura di Pier Maria Mazzola

83 – Musica – a cura di Claudio Agostoni

83 – Film – a cura di Simona Cella

84 – Posta – a cura della redazione