Sud Sudan | Salva Kiir tuona contro la corruzione

di Diego Fiore
salva kiir
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Nel corso della prima riunione di gabinetto del Governo transitorio di unità nazionale, il Presidente del Sud Sudan Salva Kiir ha messo in guardia i suoi ministri riguardo alla tradizionale pratica di sottrarre fondi pubblici. A margine della riunione, il Ministro dell’Informazione Michael Makuei Lueth ha riferito che Kiir ha esortato il nuovo governo a cercare coesione e a estirpare la corruzione. Kiir «ha chiesto al governo di lavorare assieme nella lotta alla corruzione in modo che il Paese non venga più considerato dalla parte del mondo corrotto», ha detto Lueth.

Kiir ha invitato i ministri ad «attivare i servizi sociali necessari alla popolazione in modo che possa realmente percepire la pace e goderne i benefici. É nostro compito fornire i mezzi necessari per realizzarla», ha detto Lueth. Il Presidente ha anche chiesto che venga ristabilito un sistema di giustizia nel Paese e che venga protetta la sua sovranità. I rivali politici del Sud Sudan hanno avviato un processo per formare un governo di unità transitorio a fine febbraio e lunedì 35 ministri e 10 vice ministri hanno prestato giuramento. La nuova struttura di governo è stata formata in linea con l’accordo di pace: Kiir dispone di cinque vice presidenti, l’ex leader dell’opposizione Machar è primo vice presidente.

(Agi)

Altre letture correlate:

X