Nigeria: liberate le studentesse, incertezza sul loro numero esatto

di Stefania Ragusa
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Sono state rilasciate 279 delle ragazze rapite nella scuola di Jangebe venerdì scorso. Lo ha dichiarato il governatore dello stato di Zamfara, Bello Matawalle, che ha scritto su Twitter: «Mi rallegra il cuore annunciare la liberazione dalla prigionia delle studentesse rapite dalla scuola di Jangebe. Ciò accade dopo il ridimensionamento di diversi ostacoli che si sono contrapposti ai nostri sforzi».

Il portavoce del governatore, Yusuf Idris, ha precisato che il rilascio sarebbe avvenuto stamattina intorno alle 4 ora locale. Le ragazze si trovano attualmente nella casa governativa di Zamfara, a Gusau (la foto è stata scattata lì). Non ci sono informazioni precise sulla sorte delle restanti 38 ragazze. L’agenzia francese Afp riporta che in realtà sarebbe stato fatto un errore di calcolo iniziale e che il totale delle ragazze rapite sarebbe stato 279. Il governatore ha dichiarato che nessun riscatto è stato pagato, ma su questa versione sussistono molti dubbi.

Condividi

Altre letture correlate: