«Lo Zimbabwe avrà una nuova moneta»

di Enrico Casale
ZimDollars

Il presidente dello Zimbabwe, Emmerson Mnangagwa, ha dichiarato all’agenzia di stampa Bloomberg che, entro marzo, il suo Paese si doterà di una nuova valuta. Da una decina di anni, lo Zimbabwe ha abbandonato la propria moneta, il dollaro dello Zimbabwe, travolta da una iperinflazione. Nel 2009, quando l’inflazione ha fatto registrare i livelli più alti, una pagnotta di pane poteva costare fino a tre trilioni di dollari dello Zimbabwe. Per questo motivo gli zimbabwani utilizzavano per le transazioni il rand sudafricano o il dollaro Usa.

All’inizio di quest’anno, nel tentativo di affrancare il Paese dai dollari Usa, le autorità hanno introdotto un nuovo sistema valutario – il Real Time Gross Settlement – che ha incorporato obbligazioni e denaro elettronico. Ma l’inflazione rimane un problema chiave legata alle tensioni sui mercati internazionali.

All’inizio di questo mese, gli operatori della sanità pubblica hanno preso parte a scioperi industriali per protestare contro le basse retribuzioni e il continuo calo del potere d’acquisto.

Altre letture correlate:

X