22/09/13 – Angola – Giornalisti arrestati mentre lavorano, sindacato protesta

di Mario
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Tre giornalisti angolani sono stati arrestati e liberati dopo diverse ore, mentre si trovavano all’esterno del Tribunale di Polizia, dove stavano intervistando alcuni dei manifestanti arrestati giovedi’ scorso a Luanda, appartenenti al Movimento rivoluzionario angolano, (Mra) mentre richiamavano l’attenzione su alcune problematiche dell’Angola. La protesta era stata giudicata illegale dalla polizia che ha arrestato 7 persone, liberate poi dopo alcuni giorni. “Esprimiamo la nostra piu’ profonda indignazione – afferma in una nota il Sindacato dei giornalisti angolani (Sja) – per l’estrema violenza di polizia rivolta ai giornalisti che si trovavano nell’esercizio legittimo della loro professione”.

Fra i cronisti arrestati c’era anche Rafael Marques, uno scrittore che ha venduto migliaia di copie con un libro sull’attivita’ diamantifera del paese e citato in giudizio per diffamazione. “Ai tre giornalisti e agli altri giornalisti stranieri a cui e’ stato impedito di fare normalmente il loro lavoro – prosegue il Sja – va tutta la nostra solidarieta’”. Il riferimento ai giornalisti stranieri riguarda le minacce di arresto indirizzate ai cronisti stranieri che giovedi’ scorso mentre stavano coprendo i tentativi di protesta del Mra sono stati allontanati dalla polizia. (AGI) .

 

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X