La Namibia si avvia ad aderire alla Nuova Via della Seta cinese

di Redazione InfoAfrica
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il governo di Windhoek ha annunciato la volontà di siglare un accordo di cooperazione con Pechino, a margine del Forum sulla cooperazione Cina-Africa (FOCAC) previsto la settimana prossima, destinato a favorire l’adesione all’iniziativa della Nuova Via della Seta.

A segnalarlo sono i media locali di Windhoek, sottolineando come in questo modo la Namibia diventerebbe il primo Paese dell’Africa affacciato sulla costa occidentale del continente ad aderire all’iniziativa globale destinata a favorire lo sviluppo infrastrutturale e logistico grazie a finanziamenti cinesi.

Il progetto si propone in particolare a collegare la Cina con il Medio Oriente, l’Africa e l’Europa, via terra, via mare e per via aerea allo scopo di promuovere una più vasta circolazione dei prodotti realizzati nel paese asiatico e stimolare gli investimenti cinesi all’estero.

In base alle anticipazioni rese note dalla stampa namibiana, l’intesa prevede in particolare lo sviluppo di infrastrutture stradali e ferroviarie nel Paese dell’Africa australe per favorire il trasporto di merci da e verso i Paesi vicini privi di sbocco sul mare.

Il presidente della Namibia, Hage Geingob, ha dichiarato che maggiori informazioni sull’intesa saranno fornite all’atto della firma dell’accordo con la Cina sulla base della più ampia trasparenza.

[Redazione InfoAfrica]

Altre letture correlate:

X