Smartphone in forte crescita in Africa

di Marco Simoncelli

Circa 660 milioni africani saranno dotati di uno smartphone entro il 2020, un numero che praticamente raddoppierà rispetto ai dati del 2016. Sono i numeri di uno studio della società di consulenza internazionale Deloitte presentato la scorsa settimana nella capitale senegalese Dakar.

Nel continente si passerà dai 336 milioni di abbonati del 2016 ai 660 milioni del 2020, con un tasso di penetrazione previsto del 55%. I Paesi più avanzati in materia di tecnologia sono il Ruanda e il Ghana, mentre il Niger e il Burkina Faso sono tra i meno sviluppati.

Questa diffusione potrebbe aumentare l’accesso ai media e all’informazione fra la popolazione del continente oltre a dare la possibilità di diffondere il mobile money. Uno strumento di inclusione finanziaria che potrebbe esser molto utile allo sviluppo economico africano. In Africa infatti si stima che il 70% degli adulti attualmente non possieda un conto bancario.

Nel dicembre del 2016, ben 277 milioni di account mobile money si trovavano nella regione subsahariana. Ormai in Kenya, Tanzania, Zimbabwe, Ghana, Uganda, Gabon e Namibia più del 40% della popolazione adulta possiede e gestisce un piccolo conto finanziario sul proprio cellulare.

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X