Repubblica centrafricana – Sessantamila in fuga dagli scontri

di Enrico Casale
Miliziano centrafricano

Nel nord-ovest del Centrafrica continuano gli scontri armati tra gruppi ribelli, riesplosi nel dicembre scorso. Scontri che hanno costretto alla fuga, secondo fonti Onu, circa 60.000 persone. Gli sfollati hanno trovato rifugio nella città di Paoua, dove hanno raccontato l’orrore che si sono lasciati alle spalle: villaggi incendiati, estorsioni e attacchi indiscriminati contro chiunque capitasse a tiro. La situazione è ancora estremamente tesa come conferma dal Centrafrica il vicario generale della diocesi di Bangui don Mathieu Bondobo
(18/01/2018 Fonte: Vatican News)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X