Tunisia: licenziato il ministro della Salute Mehdi

di claudia
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il primo ministro tunisino Hichem Mechichi ha licenziato ieri il ministro della Sanità Faouzi Mehdi, secondo una dichiarazione dell’ufficio di Mechichi diffusa dai giornali tunisini.

Tra Mechichi e Mehdi, nei giorni scorsi, c’è stato uno scambio di accuse sulle difficoltà del sistema sanitario tunisino, a causa dell’ondata di covid che sta facendo collassare il sistema ospedaliero e il ritmo eccessivamente lento della campagna di vaccinazione. Il ministro degli affari sociali fungerà da ministro della salute ad interim. Il ministero della Salute, all’inizio di luglio, ha lamentato che il sistema sanitario tunisino è “crollato” sotto il peso della pandemia, che ha causato oltre 17.000 morti su una popolazione di circa 12 milioni di abitanti.

“Ho lavorato al ministero della Salute con lo spirito del ministro, la moralità del medico e l’onore del soldato, e non mi sono lasciato trasportare dalla politica e dalle sue vicissitudini”: lo ha detto l’ormai ex ministro della Sanità tunisino, Faouzi Mehdi, reagendo all’annuncio del suo licenziamento. “Come voi, ho sentito la notizia attraverso i media, dopo che un amico mi ha avvisato per telefono”, ha precisato Fouazi. “I miei tre decenni di servizio militare mi hanno insegnato che ogni missione ha un inizio e una fine…non depongo le armi e non lascio la mia posizione senza affidarne la custodia a chi la occuperà dopo di me”, si legge nella dichiarazione di Mehdi.

Condividi

Altre letture correlate: