Madagascar, scarsa affluenza alle urne

di Enrico Casale
elezioni in madagascar

Circa 10 milioni di malgasci sono chiamati alle urne per le elezioni legislative. Che si svolgono in modo calmo, ma con l’affluenza molto scarsa. «Non ci sono dati ufficiali, ma da quello che ho potuto osservare, la partecipazione è generalmente bassa – ha detto il vicepresidente della Commissione elettorale indipendente (Ceni), Thierry Rakotonarivo –. In alcuni distretti i tassi sono intorno al 50%, in altri neppure del 10% . Secondo l’osservatorio della società civile Safidy, la partecipazione si attesta al 24%».

Il lunedì alla scuola media Jean-Joseph Rabearivelo, nel centro di Antananarivo, i membri del seggio elettorale hanno trascorso la giornata in attesa di elettori. Tahina, presidente di uno degli uffici di Analakely, distretto centrale della capitale malgascia, afferma: «Sono venute a votare molto meno persone, osserva. L’affluenza qui è del 30%, mentre alle elezioni presidenziali era superiore al 45%».

Una debole partecipazione a queste elezioni legislative che riflette una stanchezza tra i malgasci. La precedente legislatura era stata macchiata da casi di corruzione. «Ho il certificato elettorale, ma non voglio votare – dice Roméo, 32 anni –. La maggior parte dei candidati sono buoni oratori che vogliono attirare gli elettori. Ma una volta ottenuto il posto, agiscono per i propri interessi. Non sono rappresentanti della gente, ma egoisti. Alle elezioni presidenziali ho lasciato la scheda in bianco. La politica mi sta stancando».

Ando, 29 anni, ha votato, ma senza convinzione: «Nella precedente Assemblea nazionale non ho mai visto una legge che avesse un impatto positivo per la gente. Ripongo la mia speranza nelle mani dei candidati indipendenti. Potrebbero essere loro a cambiare un po’ la scena politica. Sono stanco dei partiti».

Questa elezione si è trasformato nello scontro tra due grandi blocchi: l’Ird, la piattaforma che sostiene il presidente Andry Rajoelina, e il Tim, dell’ex presidente Marc Ravalomanana. I risultati sono attesi per metà giugno.

Altre letture correlate:

X