Libia – Le mani di Haftar sul più importante giacimento libico

di Enrico Casale
ribelli libici
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

L’Esercito nazionale libico (Lna), di cui Khalifa Haftar è comandante, generale ha annunciato nuovamente, dopo un analogo proclama fatto la settimana scorsa, di aver preso il controllo del più importante giacimento petrolifero libico, quello di Sharara nel sud-ovest.

«Pacificamente e senza incontrare resistenza, l’Lna ha il pieno controllo del campo petrolifero di Sharara e di tutti i suoi impianti e ora sta mettendo in sicurezza il posto in pieno coordinamento con l’amministrazione del giacimento», ha scritto in un tweet il portavoce dell’Lna, Ahmed Al-Mismari.

Un analogo annuncio era stato fatto mercoledì scorso, ma era stato contraddetto da fonti locali citate da vari media. Anche ora, nota il sito Libya Herald, manca una prova irrefutabile che il giacimento sia sotto il controllo di Haftar, sebbene circolino diverse foto di miliziani dell’Lna sul posto. La presa del giacimento avviene nell’ambito di una campagna per la conquista del sud della Libia che Haftar ha lanciato alla metà del mese scorso. E si inserisce nel confronto tra l’uomo forte della Cirenaica (che ha il sostegno di Russia, Francia ed Egitto)e il suo rivale, il presidente al Sarraj che governa su Tripoli.

Altre letture correlate:

X