Liberia: extensions e parrucche proibite all’interno del Ministero delle Finanze

di Valentina Milani

Nuovo regolamento estetico per le donne che lavorano al Ministero delle Finanze della Liberia che ha deciso di applicare una politica del 2014 che impedisce alle dipendenti di indossare extensions colorate o parrucche.

Molte donne ritengono che questa imposizione sia discriminatoria: la leggono infatti come un tentativo di controllare il loro corpo e le loro decisioni. “La politica del Ministero delle Finanze è ingiusta: in che modo il colore dei capelli di una donna influisce sul contributo che apporta all’obiettivo generale del Ministero?” ha dichiarato una signora. “Il rendimento al lavoro non dipende dalla capigliatura!”

La data della promulgazione della legge indica che il provvedimento fu preso durante la seconda e ultima legislatura di Ellen Johnson Sirleaf, la prima leader femminile africana eletta democraticamente sostituita all’inizio del 2018 da George Weah.

Altre letture correlate:

X