Giornata mondiale del rifugiato/2 – Acnur: «63,5 milioni di persona in fuga da guerre e violenze»

di Enrico Casale
Il numero di rifugiati ha toccato il massimo storico. A sostenerlo è l'Acnur, l'agenzia della nazioni unite per i rifugiati. Secondo l'organizzazione internazionale, alla fine del 2015, erano 63,5 milioni le persone fuggite da casa per trovare rifugio da guerre, violenze e catastrofi naturali.
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il numero di rifugiati ha toccato il massimo storico. A sostenerlo è l’Acnur, l’agenzia della nazioni unite per i rifugiati. Secondo l’organizzazione internazionale, alla fine del 2015, erano 63,5 milioni le persone fuggite da casa per trovare rifugio da guerre, violenze e catastrofi naturali. Cinque milioni in più rispetto al 2014. Più della metà del totale proviene da te soli Paesi: Afghanistan, Siria e Somalia. Ciò significa che una persona su 113 al mondo vive la condizione di rifugiato. Nel fornire questi dati, i responsabili dell’Onu si dicono preoccupati per il «clima di xenofobia» che sta prendendo sempre più piede in Europa e impedisce una buona accoglienza degli immigrati.
(20/06/2016 Fonte: Bbc)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X