Africa centrale – Un ponte unirà Camerun a Guinea Equatoriale

di Enrico Casale
fiume Ntem
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Dopo la recente apertura di un ponte che collega Gambia e Senegal, altri due Paesi africani stanno progettando un ponte che li colleghi. Guinea equatoriale e Camerun hanno siglato un’intesa di base per costruire un collegamento sul fiume Ntem che separa i due paesi. Collegherà Campo in Camerun a Bata, la più grande città commerciale della Guinea Equatoriale. Campo è una città sulla costa dell’Oceano Atlantico nel sud del Camerun, ed è la principale città di confine con la Guinea Equatoriale.

Secondo il portale di notizie Xinhua, nonostante il raggiungimento di un accordo, l’intesa dovrebbe essere firmata a metà marzo di quest’anno. «È un progetto di integrazione che permette la possibilità di movimento tra i due Paesi. Una volta realizzato questo progetto, sarà più sempliceviaggiare via terra attraverso il Camerun e la Guinea Equatoriale», ha detto ai giornalisti Paul Tasong, funzionario camerunese del ministero della Pianificazione economica e dello sviluppo regionale.

La costruzione del ponte dovrebbe iniziare quest’anno e sarà supervisionata dalla Comunità Economica degli Stati dell’Africa Centrale. L’appaltatore e il costo del progetto devono ancora essere resi noti.

Altri Paesi che hanno progettato un ponte per collegare il loro capitale sono i due Congo: il progetto da 550 milioni di dollari che collega Kinshasa (Rd Congo) e Brazzaville (Congo) includerà il transito a pedaggio, un binario ferroviario, una strada e un marciapiede.

Altre letture correlate:

X