Servizio Civile Universale: tante le posizioni disponibili in Africa

di Valentina Milani
servizio civile universale

SERVIZIO CIVILE INTERNAZIONALE, USCITO IL BANDO 2019/2010

E’ uscito il Bando nazionale per il Servizio Civile Universale (SCU): tutti i giovani che hanno un’età compresa tra i 18 e i 28 anni hanno tempo fino alle ore 14.00 del 10 ottobre 2019 per presentare le proprie domande. Le attività incominceranno invece, sia in Italia che all’estero, nella primavera del 2020 e avranno una durata variabile tra gli 8 e i 12 mesi con un orario di servizio pari a 25 ore settimanali oppure con un monte ore annuo che varia, in maniera commisurata, tra le 1145 ore per i progetti di 12 mesi e le 765 ore per i progetti di 8 mesi. https://www.serviziocivile.gov.it/menusx/bandi/selezione-volontari/bandoord2019.aspx

Mesi, quelli del SCU, durante i quali si avrà la possibilità di lavorare al servizio della comunità con riconosciute ferie, malattia, permessi per sostenere gli esami universitari e un rimborso spese mensile.

TANTE OPPORTUNITA’ IN AFRICA

Un’opportunità di crescita individuale che permetterà anche di entrare in contatto con altre culture e stili di vita: numerosi sono i posti disponibili in diverse parti del mondo, compresa l’Africa, dove ci si potrà impegnare in tanti progetti attivati da ONG e associazioni. 951 operatori volontari saranno infatti avviati in servizio in 130 progetti “ordinari” da realizzarsi all’estero presentati dagli enti iscritti all’Albo di servizio civile universale, all’Albo nazionale o agli Albi delle Regioni e delle Province Autonome.

Un’esperienza in grado di offrire un percorso altamente formativo con l’obiettivo di stimolare un senso di cittadinanza attiva nei giovani, oltre a rafforzare competenze personali e professionali.

COME PARTECIPARE

Per poter partecipare alla selezione occorre innanzitutto individuare il progetto di SCU. Per avere l’elenco dei progetti di SCU all’Estero occorre visitare la seguente pagina web: www.serviziocivile.gov.it/estero  Dopo aver selezionato il progetto d’interesse, occorre consultare la home page del sito dell’ente, dove è pubblicata la scheda contenente gli elementi essenziali del progetto.

Gli aspiranti operatori volontari dovranno presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo www.domandaonline.serviziocivile.it

Le domande di partecipazione devono essere presentate entro e non oltre le ore 14.00 del 10 ottobre 2019.

ALCUNE DELLE ONG OPERATIVE IN AFRICA

Numerose sono le associazioni e ONG che hanno aperto posizioni in Africa per dare la possibilità ai giovani di impegnarsi in progetti sociali di vario genere e ambito. Una vera e propria opportunità per iniziare a lavorare nel mondo della cooperazione internazionale. Tra queste ricordiamo:

MLFM Movimento Lotta Fame nel Mondo

Il Movimento Lotta Fame nel Mondo permette di impegnarsi in Rwanda, Tanzania e Togo nel ‘Caschi Bianchi’ in progetti a fianco della popolazione locale per il supporto alla costruzione di acquedotti, in attività di sensibilizzazione e a sostegno dello sviluppo agricolo. 25 ore alla settimana con un rimborso spese mensile di 439,50 euro; per il servizio all’estero si aggiunge un’indennità estera giornaliera dai 13 ai 15 euro.

Per maggiori dettagli: www.mlfm.it/news/servizio-civile-universale

CELIM 
Tra le tante possibilità a disposizione, CELIM offre l’opportunità a 10 ragazzi di impegnarsi in tre Paesi africani (Mozambico, Kenya e Zambia) in progetti socio-educativi, socio-zootecnici e socio-ambientali. Nello specifico:

Mozambico (Quelimane) due volontari progetto socio-agro.zootecnico
Kenya (Nairobi) due volontari progetto socio-zootecnico
Zambia (Lusaka) quattro volontari progetto socio-educativo
Zambia (Mongu) due volontari progetto socio-ambientale

www.celim.it/it/2019/09/09/celim-cerca-22-volontari-in-servizio-civile/

COE Centro Orientamento Educativo
Quest’anno all’estero l’Associazione COE offre 7 posti di Servizio Civile in Africa, in Camerun, nel settore promozione della pace tra i popoli, della nonviolenza e della difesa non armata; promozione e tutela dei diritti umani; cooperazione allo sviluppo; promozione della cultura italiana all’estero e sostegno alle comunità di italiani all’estero. Area di intervento: Cooperazione allo sviluppo, anche con riferimento alla promozione della democrazia partecipativa e ai settori dell’assistenza, del patrimonio culturale, dell’ambiente e dell’aiuto umanitario alle popolazioni vittime di catastrofi

Le posizioni sono così suddivise:
Camerun (Mbalmayo): 3 posti;  Camerun (Douala): 2 posti; Camerun (Bafoussam): 2 posti
www.coeweb.org/volontariato/servizio-civile/

AVSI 

Sono 11 le posizione che AVSI mette a disposizione in Africa.

AVSI svolgerà le procedure di selezione entro il 2019. L’avvio al servizio della durata di 12 mesi è previsto a gennaio 2020.

PROGETTI: “SVILUPPO UMANO INFANZIA VULNERABILE IN AFRICA 2019” prevede l’impiego di 11 volontari presso le seguenti sedi:

3 in Uganda (Kampala); 2 in Kenya (Nairobi); 2 in Costa D’Avorio(Abidjan); 2 in Rwanda (Kigali); 2 in Mozambico (Maputo)

www.avsi.org/it/news/2019/09/04/aperte-le-candidature-per-il-servizio-civile-con-avsi

FOCSIV

Scegliendo un progetto all’estero nei Paesi in Via di Sviluppo, i giovani potranno impegnarsi come operatori della solidarietà internazionale, poiché inseriti nell’ambito del progetto “Caschi Bianchi”, promosso da FOCSIV insieme ad Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, Caritas Italiana e Gavci, collaborando con i partner locali in attività tese al superamento di condizioni di ingiustizia e generatrici di conflitto sociale e impegnandosi in processi di promozione della pace e tutela dei diritti umani.

Kenya, Congo, Tunisia, Tanzania, Burkina Faso, Camerun, Costa d’Avorio, Etiopia, Sudan, Rwanda, Senegal sono alcuni dei Paesi dove ci si potrà impegnare con FOCSIV. Per prendere visione dell’elenco completo: www.focsiv.it/servizio-civile-volontario/progetti-servizio-civile/africa/

www.focsiv.it/servizio-civile-volontario/

Anche quest’anno, per facilitare la partecipazione dei giovani e, più in generale, per avvicinarli al mondo del servizio civile, è disponibile il sito dedicato www.scelgoilserviziocivile.gov.it che, grazie al linguaggio più semplice, diretto proprio ai ragazzi, potrà meglio orientarli tra le tante informazioni e aiutarli a compiere la scelta migliore.

Altre letture correlate:

X