Senegal, fataya di carne

di claudia
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Oggi vi proponiamo una ricetta semplice e sfiziosa: Le fataya senegalesi. Sono frittelle di carne o pesce, molto simili ai panzerotti, servite con salsa di pomodoro piccante. Ideali come antipasto o da consumare per strada.

Tempo 60’               Porzioni 6 persone

Difficoltà  media

Ingredienti

• 500 gr di farina • 300 ml di latte • sale q.b. • mezzo cubetto di lievito di birra • zucchero q.b. • 300 gr di passata di pomodoro • peperoncino q.b. • olio • 200 gr di carne trita di manzo • 1 pomodoro • 1 peperone rosso • prezzemolo fresco • 1 cipolla • pepe

Procedimento

Impastate la farina con latte, lievito, un pizzico di sale e zucchero, fino a formare un panetto. Lasciatelo riposare coperto da una pellicola. Nel frattempo preparate la salsa facendo soffriggere la cipolla con due cucchiai di olio, sale, peperoncino sminuzzato. Aggiungete la passata di pomodoro e cuocete il tutto per trenta minuti. Per il ripieno soffriggete in una padella olio, cipolla e  prezzemolo sminuzzato, aggiungete la carne trita e il peperone tagliato a cubetti. Cuocere per circa dieci minuti. Una volta spento il fuoco, aggiungete un pomodoro tagliato a cubetti. Aggiustate il ripieno con sale e pepe a piacere. Stendete la pasta sottile circa un millimetro, distribuite il ripieno a mucchietti distanziati su metà della sfoglia. Richiudete l’altra metà e, con l’aiuto di un tagliapasta, tagliate dei triangoli, sigillando i bordi con una forchetta. Scaldate abbondante olio in una padella e friggete le fataye un po’ alla volta. Servitele calde con la salsa di pomodoro piccante a fianco.

(Claudia Volonterio)

Condividi

Altre letture correlate: