Marocco: covid, ripresa progressiva voli e pass vaccinale

di Enrico Casale
Boeing Marocco
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Le autorità del Marocco hanno annunciato la ripresa di voli da e per il Paese a partire da martedì 15 giugno. Lo ha fatto sapere ieri il Ministero degli Esteri, della Cooperazione africana e dei marocchini residenti all’estero, sottolineando che questi voli si effettueranno con autorizzazioni eccezionali. Queste misure mirano a facilitare il ritorno in patria dei marocchini residenti all’estero. Sulla base degli indicatori positivi della situazione epidemiologica e del calo dei casi di infezione da nuovo coronavirus, in particolare dopo l’espansione della vaccinazione, le autorità marocchine hanno adottato ulteriori misure progressive al fine di allentare le restrizioni alla circolazione dei viaggiatori che desiderano accedere al territorio nazionale.

I possibili rimpatri riguardano un particolare elenco di Paesi con indicatori positivi. I viaggiatori da questi Paesi “A” – siano essi cittadini marocchini, stranieri stabiliti in Marocco, o cittadini di questi paesi o stranieri residenti – possono accedere al territorio marocchino se hanno un certificato di vaccinazione e/o un risultato negativo di una Pcr prova di almeno 48 ore dalla data di ingresso nel territorio nazionale.

I titolari di certificati di vaccinazione stranieri beneficeranno degli stessi vantaggi concessi dal certificato di vaccinazione marocchino ai cittadini marocchini sul territorio nazionale, ha affermato il ministero.

Per i ritorni da altri Paesi (dell’elenco “B”) si dovrà aggiungere un isolamento medico di 10 giorni.

Per quanto riguarda il rientro dei marocchini residenti all’estero via mare, nell’ambito dell’operazione Marhaba 2021, avverrà dagli stessi punti di transito marittimo dello scorso anno nel rispetto delle condizioni sanitarie di cui sopra, sapendo che oltre al test Pcr presentati al momento dell’imbarco, i viaggiatori saranno sottoposti a un altro test a bordo per garantire la massima sicurezza sanitaria per sé e per i propri cari.

Sono 9,1 milioni i cittadini in Marocco che hanno ricevuto la prima dose di vaccino anti-covid, 5,9 milioni i vaccinati con la seconda dose. Tali numeri rappresentano il terzo di tutte la vaccinazioni avvenute fino in Africa.

Anche il Marocco sta introducendo un pass vaccinale, scaricabile da oggi sul sito dedicato alla vaccinazione, Il pass consente al titolare, senza bisogno di un documento aggiuntivo, di effettuare viaggi in tutto il territorio nazionale senza restrizioni. Rende possibile le uscite dopo le ore 23 e viaggiare all’estero. Il pass vaccinale, che ha un codice Qr che ne consente l’autenticazione tramite un’applicazione prevista a tale scopo, può essere scaricato in formato stampabile o elettronico per essere presentato su uno smartphone. Può anche essere ritirato, in formato cartaceo, presso gli enti locali sotto la cui giurisdizione si trova il centro vaccinale dell’interessato.

Condividi

Altre letture correlate: