L’India illuminerà lo Zimbabwe

di Enrico Casale
elettricità

Lo Zimbabwe ha ottenuto due prestiti per complessivi 42,5 milioni di dollari dall’India per sostenere la produzione di elettricità nel Paese. Ad annunciarlo, il quotidiano statale Herald. Secondo il quotidiano, il governo di Harare ha concluso gli accordi di prestito in queste ultime settimane. Ma è improbabile che i prestiti da 23 milioni e 19,5 milioni di dollari ottenuti elimineranno a breve i frequentissimi black-out. I prestiti sono infatti destinati al potenziamento delle centrali elettriche di Bulawayo e Hwange, i cui lavori di ammodernamento richiederanno tempo.

Da maggio, in Zimbabwe la corrente elettrica era disponibile solo sette ore al giorno, perlopiù la notte. I rappresentanti dell’industria locale ritengono che i black-out abbiano causato 200 milioni di dollari di perdite. Il governo ha accusato una siccità costante che ha ridotto i livelli d’acqua disponibile nella principale diga idroelettrica di Kariba. le disastrate finanze pubbliche non permettono inoltre di importare corrente dall’estero. Anche il carburante per alimentare i generatori di riserva scarseggia: il prezzo è aumentato di quasi sette volte da gennaio.

Altre letture correlate:

X