Libia, Haftar rompe la tregua

di Enrico Casale
guerra civile in libia

«Le forze del generale Khalifa Haftar hanno violato la tregua chiesta dall’Onu bombardando l’aeroporto civile di Mitiga a Tripoli, e un quartiere residenziale nella zona di Suq al-Jum’a, nella capitale», lo riferisce la tv libica Al Ahrar su Twitter. Tre civili sono rimasti feriti dai razzi lanciati sul quartiere.

L’aeroporto Mitiga di Tripoli ha interrotto i voli «fino a nuovo ordine» dopo il bombardamento di questa mattina, annuncia l’autorità aeroportuale. «Le milizie del criminale di guerra, il ribelle Haftar, violano la tregua dell’Eid al-Adha (la festa del Sacrificio, NdR) dopo aver bombardato sporadicamente la zona di Souq al-Jum’a, la mattina del primo giorno di festa. Tre civili sono stati feriti», lo scrive su Twitter l’Operazione Vulcano di Rabbia che rappresenta le forze del governo di unità nazionale di Fayez al-Sarraj.

Sia il governo di Tripoli sia le forze dell’uomo forte della Cirenaica avevano accolto l’invito della missione Onu in Libia, Unsmil, per un cessate il fuoco in occasione della festa del Sacrificio che comincia. La tregua, scattata sabato pomeriggio, era prevista fino alle 15 di domani. L’aeroporto Mitiga di Tripoli ha interrotto i voli «fino a nuovo ordine» dopo il bombardamento.

Altre letture correlate:

X