Francia – Macron: «Più cooperazione con l’Africa»

di Enrico Casale
Emmanuel Macron
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha cominciato ieri una visita di tre giorni che lo ha visto impegnato in Mauritania, dove ha partecipato al summit dell’Unione africana, e poi in Nigeria. Nell’agenda della missione diplomatica figura in primo piano la questione della sicurezza, in particolare il leader francese ribadirà la volontà della Francia di aiutare gli africani ad assicurare la loro sicurezza nel quadro della forza G5 Sahel, che riunisce Mauritania, Burkina Faso, Mali, Niger e Ciad. Un tema quanto mai d’attualità dopo gli attacchi terroristici del fine settimana contro il quartier generale dello stesso G5 Sahel a Sévaré, in Mali, e contro i soldati dell’operazione francese Barkhane che Parigi intende progressivamente ritirare. Sul tavolo della missione africana anche la cruciale questione migratoria. Al vertice Ue di Bruxelles il capo dell’Eliseo aveva insistito sulla necessità di cooperare maggiormente con l’Ufficio internazionale delle migrazioni e l’Ua per espellere i migranti irregolari dall’Europa.

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X